La tecnica


La parte decorativa viene effettuata a basso rilievo (uso di stucchi particolari), foglia d’oro e d’argento e una particolarissima tecnica d’invecchiamento che produce una serie di chiaro-scuri ed una profondità tale a creare quell’alone di mistero e di intrigo che fanno sembrare la maschera quasi viva.
Una volta creato il calco si procede applicando più strati di una particolare carta assorbente e di colla,fino a completare l’oggetto cui seguirà un lungo periodo di asciugatura.
Questa pratica da pregio al prodotto, lo rende unico e, come in tutte le cose realizzate a mano, mai completamente uguale a un altro.

La maschera in cartapesta è certamente la più pregiata, anche se realizzata con materiali poveri come carta e colla.
La realizzazione di ogni singolo oggetto è molto lunga e complessa e la bravura dell’ artigiano risiede prima nella creazione del modello, in argilla mediante scultura, e poi del negativo in gesso.

Le mie creazioni, come potrete vedere, sono molto varie e comprendono oggetti d’arredamento, una serie di maschere di grandi dimensioni, anche esse adatte per l’arredamento, fino alla serie classica della commedia dell’arte che possono essere indossate per il carnevale o usate per cinema e teatro.